NIGHT RATING


OBIETTIVI:

L’obiettivo che si prefigge l’ATO Aerialbanners è quello di fornire agli student pilots che sono iscritti al corso di abilitazione al volo notturno (A) tutte quelle nozioni richieste dall’Autorità aeronautica per il conseguimento di tale abilitazione.

I corsi sono aderenti alla normativa ENAC, Regolamento “Regole dell’Aria” Appendice 7 ed Allegato 1 edizione 2 approvata con delibera CdA n. 39/07 del 24/05/2007.

 

PRIVILEGI:

I privilegi del titolare di una licenza di pilotaggio con abilitazione al volo notturno, consistono nell’operare come pilota in comando in condizioni VFR notturne.

 

 

 

PRE REQUISITI

Il richiedente una abilitazione al volo notturno deve:

 

•             essere in possesso di una licenza di pilotaggio ed idoneità medica in corso di validità;

•             in caso di licenza di volo LAPL, il richiedente deve aver completato la parte di basico radioguida prevista per l’ addestramento PPL;

•             avere un class rating in corso di validità;

•             avere un’esperienza minima di 150 ore di volo, di cui almeno 50 effettuate in navigazioni nella funzione di pilota responsabile;

•             possedere la qualificazione al volo notturno che comprendente non meno di 15 decolli ed atterraggi, o essere titolare di licenza CPL (A)

•             aver completato il corso di addestramento teorico/pratico previsto presso la ATO.

PROGRAMMA DELL’ADDESTRAMENTO TEORICO-PRATICO

I richiedenti una abilitazione al volo notturno (A) devono:

 

•             aver completato positivamente  il corso teorico previsto dalla normativa comprendente:

– teoria Basic Instrument Flight (se non in possesso di una licenza CPL(A) o abilitazione IR (A);

– teoria Night Qualification.

 

•             aver completato il corso pratico comprendente:

– non meno di 10 h. di addestramento al volo strumentale basico, di cui 5h possono essere svolte con l’ausilio di idoneo STD, se non in possesso di una licenza CPL(A) o abilitazione IR (A), poiché già inclusa nei programmi di addestramento.

 

– 5 ore di volo notturno che comprendono:

– non meno di tre differenti navigazioni notturne, a doppio comando, di almeno 50 miglia nautiche ciascuna, effettuate in giorni diversi e per aeroporti diversi da quello di partenza (escluse navigazioni in circuito chiuso);

– non meno di 15 decolli e 15 atterraggi totali di cui 5 da solo pilota a bordo.

 

 

Documenti per l’iscrizione

  • Dichiarazione ai sensi dell’art. 13 D.Lgs. 196/2003 (Privacy).
  • Fotocopia del documento di identità
  • Licenza di volo
  • 2 Fotografie formato tessera